Benvenuto nel nuovo sito de "L'Erma di Bretschneider". Per una migliore navigazione assicurati di utilizzare la versione aggiornata del tuo browser.
Per scaricare la versione aggiornata del browser preferito clicca uno dei seguenti link:
Hai bisogno di assistenza? Clicca qui

Notice: Undefined offset: 1696 in C:\SitoErma\Moduli\modLang.php on line 162
*no text defined* Academia.edu
CHECKOUT
Shopping Cart -
Subjects
Africa
Ancient Near East
Archaeology
Architecture
Art History
Decorative Arts
Egypt
Epigraphy
General Philology
Greek Philology
History
Iconography
Latin Philology
Law
Linguistic / Literature
Middle and far East / Africa / Islam
Mosaics
Mythology / Religion
Numismatics
Painting
Papyrology
Philosophy
Pottery
Restoration / Conservation
Sculpture
Topography / Excavations
Varie
Series and journals
Search  
Advanced search
Start search
Lorenzo Fortunati di Marco Erpetti - - Studia Archaeologica (SA) - N° 233
  Lorenzo Fortunati
Lorenzo Fortunati
“intraprendente scopritore" di antichità a Roma e nel Lazio nel XIX secolo
Marco Erpetti

Year: 2020
Edizione: L'ERMA di BRETSCHNEIDER
Series
ISBN: 978-88-913-1938-8
Pages: 160, 30 ill. B/N
Dimensione PDF: 4.45 MB

Digital Edition
 
Preview

Product code: DE013568


Price€ 80,00
Qty  
Add to cart
Reccomand to a friend

How to buy Digital Edition books

Subjects:
Abstract Table of contents Authors / Editors
Intraprendente scopritore: è così che Lorenzo Fortunati amava definirsi. Egli è noto soprattutto grazie agli scavi che condusse in Roma tra 1857 e 1858 sulla via Latina dove rinvenne, oltre ad una serie di strutture sepolcrali, anche la basilica di Santo Stefano Protomartire. Si trattò di una scoperta formidabile per la storia cristiana, tanto che Papa Pio IX lo onorò con una medaglia d' oro. Il resto delle sue imprese, che interessarono numerose località laziali, è argomento poco noto alla bibliografia archeologica che, salvo sporadiche eccezioni, non ha mai dato giusta considerazione a questo personaggio. La cospicua documentazione archivistica che lo riguarda consente di tracciare la cronistoria delle sue scoperte e di conoscere un uomo dalla vita difficile, alle prese con difficoltà economiche e coinvolto in diatribe con lo Stato Pontificio, con autorità locali e persino con il marchese Giovanni Pietro Campana. Le fotografie d' epoca ed il recupero dei suoi diari di scavo, che fanno emergere una personalità estremamente attenta nel dettagliare i siti ed i reperti indagati, consentono altresì di recuperare contesti archeologici oggi dimenticati sotto strati di cemento.


A promising discoverer: that' s how Lorenzo Fortunati liked to call himself. He is mainly known due to the excavations he carried out in Rome between 1857 and 1858 on the Via Latina where, in addition to a series of burial structures, he also found the basilica of Santo Stefano Protomartire. The rest of his exploits, which involved numerous localities in Lazio, is little known to the archaeological bibliography which, with sporadic exceptions, has never given due consideration to this character. The conspicuous archival documentation concerning him makes it possible to trace the history of his discoveries and to get to know a man with a difficult life, struggling with economic difficulties and involved in diatribes with the Papal State, with local authorities and even with Marquis Giovanni Pietro Campana. The period photographs and the recovery of his excavation diaries reveal an extremely attentive personality in the details of the sites and finds under investigation and also make it possible to recover archaeological texts now forgotten under layers of concrete.


INTRODUZIONE

LORENZO FORTUNATI. CRONISTORIA DELL' ATTIVITÀ DI UN INTRAPRENDENTE SCOPRITORE

1819-1850
Nascita, famiglia e primi impieghi

1850-1856
Lo scritto contro il potere papale e le difficoltà finanziarie

1857
Le prime esperienze di scavo: Poggio Mirteto, Montasola, Torri, Vicovaro
Roma, via Latina
Inizio degli scavi
Il disinteresse del Ministero
L' ispezione dei reperti

1858
La catalogazione dei reperti
Un episodio di vandalismo.
La cessione degli scavi al Ministero
Le accuse di Guidi
Le insinuazioni di Profili e la replica di Lorenzo
La chiusura degli ingressi ai sepolcri
L' indecisione del Ministero sull' acquisto dei reperti. I debiti di Fortunati. La vendita di iscrizioni al principe Massimo
La pianta degli scavi di Belli

1858-1861
Le cause contro Gagliardi, il Ministero e Campana

1859
Le difficoltà economiche
L' acquisto dei marmi dalla basilica di S. Stefano Protomartire. I debiti di Fortunati

1860-1861
Roma, vigna Marchini

1861
Roma, via Prenestina
Roma. Il "tesoro" nascosto nel rione Monti
Castel Gandolfo
La richiesta al re d' Italia per un impiego negli scavi di Pompei

1861-1862
Roma, via Prenestina

1862
La vendita di alcuni reperti dalla via Latina
Roma, vigna Fortunati (già Nardi)
Roma, via Prenestina
Ariccia: sculture, epigrafi, necropoli
Civita Latina
Roma, vigna Michelini

1862-1863
Ariccia

1863
Fiorano
Le perlustrazioni ad Ariccia e a Fiorano. L' acquisto di reperti ad Albano
Fiorano

1864-1865
La malattia

1865
La visita a Camuccini
Il pavimento della sala Sobieski in Vaticano

1866
La richiesta per un sussidio



1866-1867
Il trasporto dei frammenti scultorei ariccini a Palazzo Chigi in Roma e la mancata vendita al Ministero

1867
Il trasferimento a Palazzo Camuccini di epigrafi provenienti da Marino
Ariccia. Gli scavi senza regolare licenza. Il Bacco sottratto per Visconti. I contrasti con il governatore di Albano. I furti. Le costanti difficoltà economiche
Ariccia. La licenza del Ministero. La disperazione di Lorenzo
Le tensioni con il Ministero

1868
Ariccia. La vendita di un puteale e di un trapezoforo ai Musei Pontifici
Ariccia. Il Ministero imbecille. La mancata licenza per riprendere gli scavi
La richiesta di un sussidio di pane e carne

1869
Il trasporto in Roma delle sculture ariccine. Le difficoltà economiche. Il trasferimento a Poggio Mirteto
I frammenti marmorei provenienti da Fiorano

1870
Roma, Tor Sapienza e villa Massimo
Alcuni monumenti epigrafici da Praeneste
La restituzione di opere letterarie

1871-1874
Marcetelli in Sabina. Maestro elementare

1874
Impiegato al Ministero

1875
Roma, via Latina
I mosaici da Tor de' Schiavi

1876
Roma, via Latina. Ipogeo Torlonia
I mosaici da Tor de' Schiavi

1876-1877
I rapporti a Fiorelli

1877
Un furto all' ipogeo Torlonia
La vignetta satirica del Don Pirloncino
Filacciano. Basilica di Santo Stefano Protomartire e ipogeo Torlonia. Trofei di Mario. Bassorilievo, epigrafi
Abbazia di Santa Maria di Farfa
Montasola, chiesa di Santa Maria delle Murelle
Scavi Torlonia a Santa Maria dell'Arci
Aspra Sabina
Chiesa di Santa Maria in Vescovìo
Riflessioni sulla Sabina
Fara Sabina. Toffia
Villa di Varrone. L' infortunio

1878
Conservatore al Museo Kircheriano. La convalescenza

1879
I mosaici da Tor de' Schiavi
Problemi con Campana

1881-1886
Il pensionamento e la morte

NOTE

ABBREVIAZIONI

ABBREVIAZIONI BIBLIOGRAFICHE

REFERENZE FOTOGRAFICHE

INDICE DEI LUOGHI E DELLE PERSONE

INDICE EPIGRAFICO

INDICE GENERALE

Marco Erpetti

Marco Erpetti, archeologo ed epigrafista, si dedica da diverso tempo alla storia degli scavi di Lorenzo Fortunati, con risultati divulgati in riviste quali Epigraphica, Sylloge Epigraphica Barcononensis, Bollettino dei Monumenti, Musei e Gallerie Pontificie. Dal 2008 collabora con il reparto per la raccolta epigrafica dei Musei Vaticani ed è autore di alcune schede in EDR Epigraphic Database Roma. Per «L’Erma» di Bretschneider ha pubblicato nel 2015 la monografia Il sepolcreto al III miglio della via Prenestina. Tituli pedaturae dagli scavi di Lorenzo Fortunati (Roma, 1861)


Back
Copyright ® 2007-2020 L'Erma di Bretschneider, All rights reserved
L'Erma di Bretschneider Srl - Via Marianna Dionigi, 57 - P.O.Box 6192 - 00193 ROMA (IT)-P.IVA 00980691000
Tel. +39 06.687.41.27 - Fax +39 06.960.38.796
Log in restricted area
e-Mail
Password
Log in
 
 
L'Erma award for Archeology 2019
 
L'Erma award for Art History 2016
 
 
 
 
Info
Where we are
Editorial Guidelines
Publish With Us
Customer Service
Contact Us
Sale Conditions
Site Map
Account
Profile
Order history
Newsletter
L'Erma Awards
L'Erma award for Archeology 2019
L'Erma award for Art History 2016