Benvenuto nel nuovo sito de "L'Erma di Bretschneider". Per una migliore navigazione assicurati di utilizzare la versione aggiornata del tuo browser.
Per scaricare la versione aggiornata del browser preferito clicca uno dei seguenti link:
Hai bisogno di assistenza? Clicca qui
*no text defined* Academia.edu
CHECKOUT
Shopping Cart -
Subjects
Africa
Ancient Near East
Archaeology
Architecture
Art History
Decorative Arts
Egypt
Epigraphy
General Philology
Greek Philology
History
Iconography
Latin Philology
Law
Linguistic / Literature
Middle and far East / Africa / Islam
Mosaics
Mythology / Religion
Numismatics
Painting
Papyrology
Philosophy
Pottery
Restoration / Conservation
Sculpture
Topography / Excavations
Varie
Series and journals
Search  
Advanced search
Start search
Quantifying monetary supplies in greco-roman times. di - De Callatay Francois -
  Quantifying monetary supplies in greco-roman times.
Quantifying monetary supplies in greco-roman times.
Edited by De Callatay Francois
Year: 2011
Edizione: DISTRIBUZIONE ERMA
ISBN: 978-88-7228-599-2
Binding: Rilegato
Pages: 328
Size: 17 x 24,5 cm

-15%


Product code: 30076450


Price€ 51,00    € 60,00 €
Qty  
Add to cart
Reccomand to a friend
Subjects:
Abstract Authors / Editors
I diciotto contributi (in lingua italiana, francese e inglese) riuniti in questo volume costituiscono gli atti della Third Francqui Conference tenutasi a Roma presso l' Accademia Belgica e l' Istituto Italiano di Numismatica il 29-30 settembre 2008. Le tematiche affrontate ruotano attorno alla metodologia della quantificazione delle coniazioni monetali durante il periodo greco-romano' e al dibattito che è stato sostenuto - a partire dal 1990 - tra coloro che guardano all'incertezza dei dati a disposizione e coloro che vedono nei calcoli statistici un elevato potenziale per la ricostruzione delle vicende economiche e sociali nel mondo antico. Questo libro offre quindi un "up-to-view" del grado di approfondimento attuale a cui è arrivato il dibattito tra specialisti internazionali dai primi tentativi messi a fuoco, tra il 1970 e il 1980, alle prospettive accademiche e a quelle storiche con analisi delle fonti interpretate nell' ottica della ricerca numismatica.
I primi saggi raccolti vertono sulla storiografia e la metodologia: il caso della quantificazione dell' offerta di moneta a Roma attraverso il ruolo del credito in età tardo-repubblicana; la valutazione della coniazione basata sullo studio dei coni e la loro produzione; l' analisi della sequenza dei coni in età greca; gli elementi per il calcolo della produzione e della quantificazione delle antiche monete; i tassi di produttività e di sopravvivenza attraverso la monetazione greca. I successivi scritti analizzano diversi casi-studio ambientati nel mondo greco: ad Atene tra V e IV sec. a.C. dove si focalizza il rapporto con la finanza pubblica insieme alle città della Ionia dove si registra il fenomeno precoce di monete in bronzo. A questi si aggiungono quelli relativi alla Magna Grecia con approfondimenti sulle officine monetarie del VI-IV sec. a.C., sulla circolazione della moneta in Sicilia dall' età arcaica al periodo romano e sull' importanza di un programma iconico nella produzione di monete antiche, in particolare il caso della monetazione seleucida e dei loro ritmi stabili' della coniazione.
La raccolta si chiude con i contributi sui diversi aspetti della quantificazione dei conii durante il periodo persiano in Palestina, sui tipi monetali e sui tesori' di Thasos, sulla circolazione monetaria nelle città del Ponto in età imperiale e con un quadro sintetico che tende a quantificare la monetazione romana durante il periodo imperiale.

The quantification of the monetary supply in Greco-Roman times is a desired goal set by historians of the ancient economy before the Second World War. In the 1970s and 1980s, many statistical methods were proposed in order to estimate the original number of dies used to produce a particular coinage. Despite initial strong skepticism, a consensus has now been achieved regarding the legitimacy of such methods. But the real goal of the historian is to estimate the approximate numbers of coins issued, and this requires the use of historical evidence. In the1990s, a fierce debate erupted regarding the key question of the average productivity per die between those who claim that the uncertainty is too large to draw any meaningful conclusions, and those who argue that such calculations are nonetheless helpful in many circumstances.
This book offers an up-to-date view of where we are today, with eighteen papers reflecting different levels of support for such calculations. The first seven papers deal with historiography and methodology, while the following ones are devoted to case-studies: nine Greek, covering Athens, Ionia, South Italy and Sicily, the Seleucids, Palestine, and Thasos, and two dealing with Roman coinage.
Back
Copyright ® 2007-2020 L'Erma di Bretschneider, All rights reserved
L'Erma di Bretschneider Srl - Via Marianna Dionigi, 57 - P.O.Box 6192 - 00193 ROMA (IT)-P.IVA 00980691000
Tel. +39 06.687.41.27 - Fax +39 06.960.38.796
Log in restricted area
e-Mail
Password
Log in
 
 
L'Erma award for Archeology 2019
 
L'Erma award for Art History 2016
 
 
 
 
Info
Where we are
Editorial Guidelines
Publish With Us
Customer Service
Contact Us
Sale Conditions
Site Map
Account
Profile
Order history
Newsletter
L'Erma Awards
L'Erma award for Archeology 2019
L'Erma award for Art History 2016