Benvenuto nel nuovo sito de "L'Erma di Bretschneider". Per una migliore navigazione assicurati di utilizzare la versione aggiornata del tuo browser.
Per scaricare la versione aggiornata del browser preferito clicca uno dei seguenti link:
Hai bisogno di assistenza? Clicca qui

Notice: Undefined offset: 1696 in C:\SitoErma\Moduli\modLang.php on line 162
*no text defined* Academia.edu
CHECKOUT
Shopping Cart -
Subjects
Africa
Ancient Near East
Archaeology
Architecture
Art History
Decorative Arts
Egypt
Epigraphy
General Philology
Greek Philology
History
Iconography
Latin Philology
Law
Linguistic / Literature
Middle and far East / Africa / Islam
Mosaics
Mythology / Religion
Numismatics
Painting
Papyrology
Philosophy
Pottery
Restoration / Conservation
Sculpture
Topography / Excavations
Varie
Series and journals
Search  
Advanced search
Start search
Architettura Idraulica Medievale nel Senese di Adriana De Miranda - - Studia Archaeologica (SA) - N° 237
  Architettura Idraulica Medievale nel Senese
Architettura Idraulica Medievale nel Senese
Adriana De Miranda

Year: 2020
Edizione: L'ERMA di BRETSCHNEIDER
Series
ISBN: 9788891319432
Binding: Brossura
Pages: 114, 80 ill. B/N, 20 ill. Col.
Size: 17 x 24 cm
 
Preview

Product code: 00013687


Price€ 75,00
Qty  
Add to cart
Reccomand to a friend
Subjects:
Abstract Table of contents Authors / Editors
Il governo senese dedicò, tra il XIII e il XIV secolo, un' attenzione particolare alle fonti pubbliche e agli acquedotti, soprattutto in considerazione del fatto che la città, priva di corsi d' acqua naturali, aveva un approvvigionamento idrico particolarmente difficoltoso. Accomunate da un accurato funzionamento idraulico, testimoniato da dettagliati studi degli artisti-ingegneri della Siena medievale, le fontane erano di diverso tipo, a seconda dell' ubicazione, scopo e committenza. Il presente studio vuole mettere in risalto l' evoluzione tipologica della struttura idraulica ed architettonica delle fontane senesi costruite in epoca medievale. Alcune fontane oggi esistenti sono frutto di ricostruzioni quattrocentesche su un impianto preesistente due-trecentesco; altre furono ricostruite nell' ottocento: si è cercato pertanto di rintracciare le vicende storiche specifiche, di risalire alla struttura originaria individuandone la tipologia e l' apparato decorativo, approfondendone anche gli aspetti iconografici

Between the 13th and 14th centuries, the government of Siena dedicated particular attention to public springs and aqueducts, especially in view of the fact that the city, lacking natural watercourses, had a particularly difficult water supply. Accompanied by an accurate hydraulic operation, testified by detailed studies of the artists-engineers of medieval Siena, the fountains were of different types, depending on their location, purpose and patronage. The present study wants to highlight the typological evolution of the hydraulic and architectural structure of the Sienese fountains built in medieval times. Some of the fountains that exist today are the result of 15th century reconstructions on a pre-existing 12th - 13th centuries system; others were rebuilt in the 19th century: we have therefore tried to trace the specific historical events, to go back to the original structure by identifying the typology and the decorative apparatus, also deepening the iconographic aspects.

INTRODUZIONE 7

Capitolo 1
L' ANTICA TRADIZIONE DELLE FONTANE SENESI 9
L' ORIGINE DELLE FONTANE SENESI 9
GLI STUDI SULLE FONTANE SENESI NELLA TRATTATISTICA QUATTOCENTESCA 15
Capitolo 2
EVOLUZIONE TIPOLOGICA 23
FONTANE A VASCA 25
Analisi tipologica 25
Classificazione 29
Originalità architettonica. Un' analisi di casi studio 53
FONTANE A TAZZE 66
Analisi tipologica 66
Il caso studio di Abbadia Nuova: dalla fonte di San Viene
alla fonte dei Pispini 68
Il caso studio della fonte di Piazza del Grano ad Asciano 73
Capitolo 3
VARIAZIONI REGIONALI NELLA TUSCIA MEDIEVALE 83
LE TIPOLOGIE A VASCHE 83
LE TIPOLOGIE A TAZZE 86
CONCLUSIONI 93
BIBLIOGRAFIA 97

Adriana De Miranda

Adriana de Miranda, architetto e storica dell’arte, si è laureata in architettura presso il Politecnico di Milano e specializzata in storia dell’arte medievale e moderna presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha conseguito un PhD in arte ed architettura islamica presso la School of Oriental and African Studies (SOAS) di Londra. La sua ricerca è incentrata sulla storia dell’architettura del Mediterraneo e del paesaggio e sulle tipologie idrauliche di antica tradizione. Per l’ “Erma” di Bretschneider ha pubblicato Water Architecture in the lands of Syria: the Water-Wheels (2007), L’hammam nell’Islam occidentale fra l’VIII e il XIV secolo (2010) e Fontane a sorpresa nelle fonti antiche (2018). Adriana de Miranda, architect and art historian, graduated in architecture at the Politecnico di Milano and specialized in medieval and modern art history at the Università Cattolica del Sacro Cuore in Milan. She holds a PhD in Islamic art and architecture from the School of Oriental and African Studies (SOAS) in London. Her research is focused on the history of Mediterranean architecture and landscape and hydraulic typologies of ancient tradition. She has published Water Architecture in the lands of Syria: the Water-Wheels (L'ERMA 2007), L’hammam nell’Islam occidentale fra l’VIII e il XIV secolo ( L'ERMA 2010) and Fontane a sorpresa nelle fonti antiche (L'ERMA 2018).


Back
Copyright ® 2007-2020 L'Erma di Bretschneider, All rights reserved
L'Erma di Bretschneider Srl - Via Marianna Dionigi, 57 - P.O.Box 6192 - 00193 ROMA (IT)-P.IVA 00980691000
Tel. +39 06.687.41.27 - Fax +39 06.960.38.796
Log in restricted area
e-Mail
Password
Log in
 
 
L'Erma award for Archeology 2019
 
L'Erma award for Art History 2016
 
 
 
 
Info
Where we are
Editorial Guidelines
Publish With Us
Customer Service
Contact Us
Sale Conditions
Site Map
Account
Profile
Order history
Newsletter
L'Erma Awards
L'Erma award for Archeology 2019
L'Erma award for Art History 2016