Benvenuto nel nuovo sito de "L'Erma di Bretschneider". Per una migliore navigazione assicurati di utilizzare la versione aggiornata del tuo browser.
Per scaricare la versione aggiornata del browser preferito clicca uno dei seguenti link:
Hai bisogno di assistenza? Clicca qui
*no text defined* Academia.edu
CHECKOUT
Shopping Cart -
Subjects
Africa
Ancient Near East
Archaeology
Architecture
Art History
Decorative Arts
Egypt
Epigraphy
General Philology
Greek Philology
History
Iconography
Latin Philology
Law
Linguistic / Literature
Middle and far East / Africa / Islam
Mosaics
Mythology / Religion
Numismatics
Painting
Papyrology
Philosophy
Pottery
Restoration / Conservation
Sculpture
Topography / Excavations
Varie
Series and journals
Search  
Advanced search
Start search
Da Anatole' a Cipango. di Piacenti Stefano - -
  Da Anatole' a Cipango.
Da Anatole' a Cipango.
Viaggio attraverso l'Orientalismo dall'Antichità al Novecento. Prezzo per Istituzioni / Vol. Institutional price.
Piacenti Stefano

Year: 2019
Edizione: L'ERMA di BRETSCHNEIDER
ISBN: 9788891318343
Binding: Brossura
Pages: 656, 62 ill. B/N, 16 tav. f.t
Size: 17 x 24 cm
 
Preview

Product code: 00013301


Price€ 250,00
Qty  
Add to cart
Reccomand to a friend
Subjects:
Abstract Table of contents Authors / Editors
Quando comincia la 'divisione' tra Europa e Asia, tra Occidente e Oriente, tra pensiero greco e pensiero 'barbaro' e via dicendo con parziali, se non artificiose in molti casi, quanto pericolose definizioni di scontro-incontro tra la 'civiltà' (altro termine pericolosissimo) asiatica e quella europea (anch'esse convenzioni geografiche quanto mai elastiche nel corso dei secoli)? In realtà esiste un momento in cui la parabola storica del bacino mediterraneo orientale si flette, sterza bruscamente e produce una frattura tra le culture delle poleis greche e la sponda orientale dell' Egeo (l'antica Anatolè), dalla quale si distaccheranno non solo politicamente ma, soprattutto per quel che ci riguarda, culturalmente. Da un certo punto in poi il mondo ellenico percepisce quello orientale come 'diverso' da sé, e questa sensazione (tradotta abbastanza presto in realtà dei fatti), ci ha accompagnato attraverso i secoli, fino alla scoperta dell'Estremo Oriente, (il Cipango di Marco Polo, il Giappone) ed è un'eredità che noi europei del terzo millennio ci portiamo ancora dietro.

Stefano Piacenti, romano, si è laureato in Storia della Musica a Roma con Fedele D' Amico e ha studiato recitazione alla Scuola del Teatro di Roma diretta da Franco Enriquez e indi formatosi alla scuola di Giorgio Strehler. Figlio d' arte, fin dal 1972 lavora dapprima come aiuto regista e mimo (Teatro alla Scala), indi debutta come regista nell' opera lirica a vent' anni prima al Teatro Eliseo di Roma, poi allo Sperimentale di Spoleto. Da allora ha collaborato con i registi più importanti nel cinema e nel teatro di prosa e d' opera. Ha firmato una ottantina di regie musicali, affrontando tutto il repertorio melodrammatico dal barocco al contemporaneo, e una trentina nel teatro di prosa che lo vedono presente in importanti cartelloni nei vari teatri italiani ed esteri. Ha fondato, diretto o fatto parte di importanti compagnie e istituzioni di prosa e musicali, tra le quali il Bussottioperaballet (BOB) di Sylvano Bussotti per otto anni, l' Ente Arena di Verona, la Compagnia "La Maschera" di Memè Perlini, regista stabile per dieci anni del Festival Pucciniano, la Compagnia Stabile di Benevento (SOLOT) e quella di Viterbo (TSL), etc. Quale autore drammatico debutta nel 1990 con Opera Buffa alla Rassegna "Città Spettacolo" di Benevento. Da allora ha dato alle scene altri lavori originali e ha tradotto e messo in scena diversi autori di lingua inglese e francese. Ha pubblicato con diverse case editrici libri di saggistica e suoi testi drammatici. Dal 1984 insegna in Accademie di Belle Arti (Venezia, Carrara, Firenze e, dal 2005, Roma) quale titolare della cattedra di Storia dello Spettacolo. Partecipa come docente di arte scenica a importanti stages e masters di prosa e opera lirica. È presente quale opinionista teatrale in diverse trasmissioni televisive di radio e televisioni pubbliche e private. Attualmente dirige il "Centro Attività e Studi Teatrali della Tuscia".
Premessa
PARTE PRIMA - L' ORIENTE NELL' ANTICHITÀ

Cap. I. Origini di un conflitto "amoroso"
I.1 La ninfa "grandiocchi" che divenne un continente
I.2 "Scontri di civiltà" sul Mar Egeo
I.3 "Raccontano i dotti persiani": storie di terra e di mare
I.4 Popoli dei monti, popoli dei mari
I.5 Disavventure matrimoniali di cinquanta sorelle egiziane

Cap. II. Il cammino trionfale della Regina di cuori egiziana
II.1 Il serpente del Nilo
II.2 Tutto per amore
II.3 Le armate di Cesare arrivano dalla Germania
II.4 Il nero si addice a Cleopatra

Cap. III. Dalla Persia a Camelot passando per Roma: cavalieri errantiper le steppe dell' Asia
III.1 I cavalieri dalle lunghe spade
III.2 Un generale napoletano alla conquista della Britannia
III.3 La lunga cavalcata dei centauri
III.4 Armature lucenti ed elmi impennacchiati: verso Camelot
III.5 Una spada, un Re!
III.6 La casta guerriera degli Indoeuropei


PARTE SECONDA - MITI MEDIEVALI

Cap. IV. Apocalissi e Anticristi. Le paure della fine del mondo
IV.1 Gli ultimi tempi
IV.2 "Mille e non più mille"
IV.3 Attila: dalla storia alla scena, attraverso il mito
IV.4 Oltre i confini d' Europa c'è il Caos
IV.5 Dei vuoti e dei pieni. Quando la bussola della storia impazzisce

Cap. V. Principi, odalische e pellegrini: l' Oriente crociato
V.1 Amori e politica: dal lontano, dal profondo
V.2 Saraceni, Mori o Mussulmani?
V.3 L' avventura di un crociato innamorato
V.4 "Era un coro del Verdi; il coro a Dio là de' Lombardi miseri, assetati"
V.5 Il Regno dei Cieli
V.6 "Tu canterai sul tuo liuto"
V.7 "Gli saracini credevano veramente che quello fosse lo paradiso"

Cap. VI. Dalla Russia con amore: manie e fobie di un' identità contrastata
VI.1 La Terza Roma e il "pericolo giallo
VI.2 Pellicole in salsa tartara
VI.3 "Verso la beatitudine del cielo!". I Cosacchi
VI.4 Ebrei erranti alla "ribalta
VI.5 "E pianse tutta la città per un lungo tempo
VI.6 Il Drago Rosso dalle molte teste
VI.7 L' impero teatrale italiano e la scena russa


PARTE TERZA - L' EUROPA E I TURCHI

Cap. VII. La crisi dell' Occidente e l' epopea turca. La nascita dell' Orientalismo
VII.1 "Credete voi che l Turco passi quest' anno in Italia?"
VII.2 L' espansione turca verso l' Europa dopo il Medioevo
VII.3 Il "ladro scita" che divenne Signore dell' Oriente
VII.4 Un elefantino e un grosso papero: ciò che resta di un impero
VII.5 "Crollan le mura al tempestar de' bronzi"
VII.6 "Li Turchi so' sbarcati a la marina"
VII.7 Nostra Signora dei Turchi
VII.8 "Venga a prendere il caffè da noi

Cap. VIII. Il teatro tra esotismo e magia a Venezia e Vienna nei secoli dei lumi
VIII.1 Il fazzoletto di Otello
VIII.2 Tra lampade magiche ed alambicchi
VIII.3 "Stella fulgore nimio rutilat
VIII.4 Zauberoper e Zauberstu?ck

Cap. IX. Agonia dell' Impero Turco. L' esotismo romantico tra Byron e Lawrence d' Arabia
IX.1 L' orientalismo musicale dopo Mozart e Rossini
IX,2 Dall' Oriente arriva l' Unità d' Italia
IX.3 Col ferro, col fuoco e tanta fantasia
IX.4 "Rivedrai le foreste imbalsamate"
IX.5 "Il deserto è pulito!" [...].

Back
Copyright ® 2007-2020 L'Erma di Bretschneider, All rights reserved
L'Erma di Bretschneider Srl - Via Marianna Dionigi, 57 - P.O.Box 6192 - 00193 ROMA (IT)-P.IVA 00980691000
Tel. +39 06.687.41.27 - Fax +39 06.960.38.796
Log in restricted area
e-Mail
Password
Log in
 
 
L'Erma award for Archeology 2019
 
L'Erma award for Art History 2016
 
 
 
 
Info
Where we are
Editorial Guidelines
Publish With Us
Customer Service
Contact Us
Sale Conditions
Site Map
Account
Profile
Order history
Newsletter
L'Erma Awards
L'Erma award for Archeology 2019
L'Erma award for Art History 2016