Benvenuto nel nuovo sito de "L'Erma di Bretschneider". Per una migliore navigazione assicurati di utilizzare la versione aggiornata del tuo browser.
Per scaricare la versione aggiornata del browser preferito clicca uno dei seguenti link:
Hai bisogno di assistenza? Clicca qui
*no text defined* Academia.edu
CHECKOUT
Shopping Cart -
Subjects
Africa
Ancient Near East
Archaeology
Architecture
Art History
Decorative Arts
Egypt
Epigraphy
General Philology
Greek Philology
History
Iconography
Latin Philology
Law
Linguistic / Literature
Middle and far East / Africa / Islam
Mosaics
Mythology / Religion
Numismatics
Painting
Papyrology
Philosophy
Pottery
Restoration / Conservation
Sculpture
Topography / Excavations
Varie
Series and journals
Search  
Advanced search
Start search
Chopin e l'Italia. di - Miziolek Jerzy -
  Chopin e l'Italia.
Chopin e l'Italia.
a cura di Jerzy Miziolek. In collaborazione con Wojciech Bonkowski e Leonardo Masi.
Edited by Miziolek Jerzy
Year: 2015
Edizione: L'ERMA di BRETSCHNEIDER
ISBN: 978-83-64823-18-3
Binding: Rilegato
Pages: 284
Size: 12,5 x 21 cm
 

Product code: 00013036


Price€ 30,00
Qty  
Add to cart
Reccomand to a friend
Subjects:
Abstract Table of contents Authors / Editors
Delle relazioni di Chopin con la musica italiana e con compositori come Vincenzo Bellini, Gioacchino Rossini e Luigi Cherubini si è già scritto più volte: basta citare gli studi di Ludwik Bronarski (1947), Gastone Belotti (1973, 1977) e Wiaroslaw Sandelewski (1977). L'argomento è stato presentato più volte anche sulla rivista italo-polacca Pagine, pubblicata a cavallo fra gli anni Settanta e Ottanta del secolo scorso. Inoltre in quasi tutti i libri su Bellini si possono trovare riferimenti é riflessioni sui legami fra l'autore della Norma e il poeta del pianoforte.
Tuttavia i rapporti di Chopin con l'Italia e gli italiani residenti in Polonia, i suoi legami con la cultura e con la musica della penisola sono questioni che devono ancora essere studiate in maniera approfondita. Il presente lavoro, collettivo e interdisciplinare, è un'importante contributo. Accanto ai testi di illustri studiosi del compositore polacco (Jean-Jacques Eigeldinger, Dario Miozzi, Artur Szklener, Alina Zórawska-Witkowska) e dei curatori della nuova edizione della corrispondenza di Chopin (Zofia Helman e Zbigniew Skowron) troviamo i contributi di musicisti (Michele Sganga, Giuseppe Tavanti, Leonardo Masi) e di Jerzy Miziotek, direttore del Museo dell'Università di Varsavia il cui progetto è di ricreare la Casa del Giovane Chopin in uno degli edifici universitari nel quale la famiglia di Fryderyk abitò fra il 1817 e il 1827.
In questa raccolta di testi, che sono stati scritti nel corso degli ultimi cinque anni, troviamo un nuovo sguardo su un tema affascinante. Speriamo che questa pubblicazione estremamente preziosa apra nuove prospettive di studio, per esempio sul soggiorno di Chopin a Genova del 1839, o sull'opera di Giacomo Orefice basata su musiche chopiniane, o sulle interpretazioni di Arturo Benedetti-Michelangeli dei capolavori del compositore polacco.

prof. Zofia Chechlibska

Introduzione
Jerzy Miziolek e Leonardo Masi
L'italianità di Varsavia ai tempi di Chopin
Zbigniew Skowron
Gli italiani nella vita musicale di Varsavia all'epoca di Chopin
Zofia Helman
Carlo Evasio Soliva e Fryderyk Chopin
Alina Zorawska Witkowska
La musica italiana nella vita e nell'opera di Fyderyk Chopin
Michele Sganga
Adieu - do widenia - ben tornato: da Rossini a Chopin (e viceversa)
Artur Szklener
Chopin e Bellini
Jean-Jacques Eigeldinger
Venezie immaginarie. Appunti sulle barcarole di Chopin
Giuseppe Tavanti
Operisti italiani al pianoforte. Il modello pianistico chopiniano
nel salon italiano
Dario Miozzi
Maurizio Pollini e il suo Chopin, prima e dopo la vittoria al Concorso di Varsavia del 1960

Appendice
Jerzy Miziolek
Chopin nell'ambiente dell'Università di Varsavia
Indice dei nomi
Bibliografia essenziale
Elenco delle, illustrazioni
Back
Copyright ® 2007-2016 L'Erma di Bretschneider, All rights reserved
L'Erma di Bretschneider Spa - Via Cassiodoro, 11 - P.O.Box 6192 - 00193 ROMA (IT)-P.IVA 00980691000
Tel. +39.06.68.74.127 - Fax+39.06.68.74.129
Log in restricted area
e-Mail
Password
Log in
 
 
L'Erma award for Archeology 2016
 
L'Erma award for Art History 2016
 
 
 
 
Info
Where we are
Editorial Guidelines
Publish With Us
Customer Service
Contact Us
Sale Conditions
Site Map
Account
Profile
Order history
Newsletter
L'Erma Awards
L'Erma award for Archeology 2016
L'Erma award for Art History 2016