Benvenuto nel nuovo sito de "L'Erma di Bretschneider". Per una migliore navigazione assicurati di utilizzare la versione aggiornata del tuo browser.
Per scaricare la versione aggiornata del browser preferito clicca uno dei seguenti link:
Hai bisogno di assistenza? Clicca qui
*no text defined* Academia.edu
CHECKOUT
Shopping Cart -
Subjects
Africa
Ancient Near East
Archaeology
Architecture
Art History
Decorative Arts
Egypt
Epigraphy
General Philology
Greek Philology
History
Iconography
Latin Philology
Law
Linguistic / Literature
Middle and far East / Africa / Islam
Mosaics
Mythology / Religion
Numismatics
Painting
Papyrology
Philosophy
Pottery
Restoration / Conservation
Sculpture
Topography / Excavations
Varie
Series and journals
Search  
Advanced search
Start search
Archeologia e natura nella baia di Napoli. di Ciarallo Annamaria - -
  Archeologia e natura nella baia di Napoli.
Archeologia e natura nella baia di Napoli.
Ciarallo Annamaria

Year: 2009
Edizione: L'ERMA di BRETSCHNEIDER
ISBN: 978-88-8265-548-8
Binding: Brossura
Pages: 92, 16 ill. B/N
Size: 10,5x15
 

Product code: 00012379


Price€ 10,00
Qty  
Add to cart
Reccomand to a friend
Subjects:
Abstract Table of contents Authors / Editors
Gli antichi monumenti, nel loro stato di rovine, hanno dato opportunità alla vegetazione spontanea di crescere, così da comporre un bizzarro ibrido tra natura e cultura. Quanto una tale situazione abbia fornito spunti al sentimento romantico è ben noto a tutti. Ma è altrettanto noto come natura e cultura, per essa sommariamente intendendo le attività dell' uomo, costituiscono due categorie intimamente differenti fra loro, talvolta addirittura contrastanti.
La maturazione della sensibilità generale e della tecnica gestionale delle aree archeologiche hanno condotto a modi di contemperamento delle due categorie: così che la natura, nel suo rigoglio, non provochi danni alla conservazione delle opere dell' uomo; e che queste non distruggano quanto la natura, al loro intorno, ha prodotto.
La cultura, cioè l' attività umana, in quanto categoria razionale, assume su di sé un doppio compito: conservare quanto l' uomo ha in precedenza prodotto; conservare quanto la natura continua a produrre.
Anche perché le aree archeologiche, sottoposte a controlli, hanno permesso la conservazione di habitat che il generale sfruttamento del territorio, talvolta condotto senza tener conto né di cautele né di vincoli, ha spesso distrutto, irrimediabilmente, condizioni naturali favorevoli alla perpetuazione di specie animali e vegetali.
Nel rivendicare una ricaduta naturalistica e ambientale al nostro lavoro istituzionale di conservatori delle opere umane del passato, siamo lieti di presentare al pubblico questa ulteriore attività svolta grazie alla collaborazione della Regione Campania.

From the Contents:
Prefazione; Premessa; La baia di Napoli; I campi flegrei; Cuma; Il Castello di Baia; Pozzuoli: il Tempio di Serapide; Posillipo: Villa di Vedio Pollione; Area Vesuviana; Uno sguardo d' insieme; Ercolano; Nuovi giardini in mostra; Oplontis: la villa di Poppea; Pompei; Gli orti e i giardini; Complesso Sorrentino-caprese; La Villa Romana di Pollio Felice al Capo di Sorrento; Itinerario di Punta Campanella; Capri; Fonti Antologiche.
Back
Copyright ® 2007-2016 L'Erma di Bretschneider, All rights reserved
L'Erma di Bretschneider Spa - Via Cassiodoro, 11 - P.O.Box 6192 - 00193 ROMA (IT)-P.IVA 00980691000
Tel. +39.06.68.74.127 - Fax+39.06.68.74.129
Log in restricted area
e-Mail
Password
Log in
 
 
L'Erma award for Archeology 2016
 
L'Erma award for Art History 2016
 
 
 
 
Info
Where we are
Editorial Guidelines
Publish With Us
Customer Service
Contact Us
Sale Conditions
Site Map
Account
Profile
Order history
Newsletter
L'Erma Awards
L'Erma award for Archeology 2016
L'Erma award for Art History 2016