Benvenuto nel nuovo sito de "L'Erma di Bretschneider". Per una migliore navigazione assicurati di utilizzare la versione aggiornata del tuo browser.
Per scaricare la versione aggiornata del browser preferito clicca uno dei seguenti link:
Hai bisogno di assistenza? Clicca qui
*no text defined* Academia.edu
CHECKOUT
Shopping Cart -
Subjects
Africa
Ancient Near East
Archaeology
Architecture
Art History
Decorative Arts
Egypt
Epigraphy
General Philology
Greek Philology
History
Iconography
Latin Philology
Law
Linguistic / Literature
Middle and far East / Africa / Islam
Mosaics
Mythology / Religion
Numismatics
Painting
Papyrology
Philosophy
Pottery
Restoration / Conservation
Sculpture
Topography / Excavations
Varie
Series and journals
Search  
Advanced search
Start search
Culto di Cibele frigia e la Sicilia (Il) di Pedrucci Giulia - - Studia Archaeologica (SA) - N° 168
  Culto di Cibele frigia e la Sicilia (Il)
Culto di Cibele frigia e la Sicilia (Il)
Santuari rupestri ed iconografia della dea
Pedrucci Giulia

Year: 2009
Edizione: L'ERMA di BRETSCHNEIDER
Series
ISBN: 978-88-8265-560-0
Binding: Rilegato
Pages: 156, 21 tav. f.t
Size: 17 x 24 cm
 

Product code: 00012365


Price€ 95,00
Qty  
Add to cart
Reccomand to a friend
Subjects:
Abstract Table of contents Authors / Editors
Chi è Cibele, la Magna Mater? Da questa domanda, la cui risposta sembrerebbe semplice ma che in realtà si rivelerà assai problematica, inizia un lungo e tortuoso percorso che porterà dalla Sicilia al Vicino Oriente antico. Divinità enigmatica e poliedrica, anche se dalle funzioni apparentemente evidenti, riassunte nel titolo di Madre degli dei cui comunemente viene associata nel mondo greco, Cibele è venerata in epoca storica da Focea a Marsiglia e di solito è considerata erede della Matar frigia. Le testimonianze metroache in Sicilia non sono particolarmente numerose e significative, con la sola, straordinaria eccezione del santuario rupestre di Akrai (l' attuale Palazzolo Acreide): un unicum nel Mediterraneo occidentale. Se l' iconografia della dea di Akrai richiama decisamente modelli greci, la tipologia del santuario evoca altrettanto decisamente i santuari rupestri disseminati ovunque negli altopiani frigi. Le linee di possibili trasmissioni tra Sicilia e Anatolia in epoca pregreca vengono dettagliatamente descritte dall' autrice con soluzioni innovative, nonostante la particolare complessità del tema, in un lavoro che si distingue per il rigore metodologico e per la documentazione aggiornata in campo archeologico ed ancor di più in quello storico-religioso.
From the Contents:
Introduzione; Chi è Cibele?; La questione onomastica . Una dea anonima; Due opinioni a confronto: Lidia sì, Lidia no; Una dea, tante dee . alla ricerca di un' identità divina . Problemi di ingegneria politeistica; L' iconografia di Cibele; I doppi naiskoi: una dea doppia?Di nuovo problemi di ingegneria politeistica; La dea in Sicilia; Le fonti relative a Cibele; Le fonti epigrafiche. Cibele e le defixiones; Le fonti letterarie; Le fonti monumentali. Il santuario rupestre di Akrai; Quadro storico-religioso dell' isola; La colonizzazione greca; Culti indigeni e culti greci; La presenza di bothroi in Sicilia e in Calabria; Appendice. La kubeleiva Kovrra calabrese. Di nuovo le defixiones; iii . La dea in Anatolia; Gli Ittiti; La Frigia; La Lidia; Uno sguardo alle credenze religiose in anatolia: con Emmanuel Laroche sulle tracce di una dea; Dopo Emmanuel Laroche: lo stato attuale degli studi. Di nuovo l' iconografia della dea; i monumenti rupestri frigi; Il Monumento di Mida ; Il Monumento di Arezastis; Akku? Yuvas? Kayalar; F?nd?k; Büyük Kap? Kaya; Arslan Kaya; Kumca Bo?az Kap? Kaya; Delik Ta?; Küçük Kap? Kaya; Delikli Ta?; The Hyacinth Monument; Kümbet Asar Kale; So?ukçam (odierna Germanos); So-called altars; Statue bases; Step monuments; I monumenti sepolcrali; Glossario; Cavità e scalini ricavati nella roccia: esiste un legame fra sicilia e anatolia?; Di nuovo il santuario rupestre di akrai; alcuni monumenti rupestri di epoca ellenistica; Aizanoi (Aezani); Kap? Kaya (Pergamo); Focea; Panaj?r Da? (Efeso); Samo; Il Monte Sipilo; Conclusioni; Bibliografia; Tavole.

Back
Copyright ® 2007-2016 L'Erma di Bretschneider, All rights reserved
L'Erma di Bretschneider Spa - Via Cassiodoro, 11 - P.O.Box 6192 - 00193 ROMA (IT)-P.IVA 00980691000
Tel. +39.06.68.74.127 - Fax+39.06.68.74.129
Log in restricted area
e-Mail
Password
Log in
 
 
L'Erma award for Archeology 2016
 
L'Erma award for Art History 2016
 
 
 
 
Info
Where we are
Editorial Guidelines
Publish With Us
Customer Service
Contact Us
Sale Conditions
Site Map
Account
Profile
Order history
Newsletter
L'Erma Awards
L'Erma award for Archeology 2016
L'Erma award for Art History 2016