Benvenuto nel nuovo sito de "L'Erma di Bretschneider". Per una migliore navigazione assicurati di utilizzare la versione aggiornata del tuo browser.
Per scaricare la versione aggiornata del browser preferito clicca uno dei seguenti link:
Hai bisogno di assistenza? Clicca qui
*no text defined* Academia.edu
CHECKOUT
Shopping Cart -
Subjects
Africa
Ancient Near East
Archaeology
Architecture
Art History
Decorative Arts
Egypt
Epigraphy
General Philology
Greek Philology
History
Iconography
Latin Philology
Law
Linguistic / Literature
Middle and far East / Africa / Islam
Mosaics
Mythology / Religion
Numismatics
Painting
Papyrology
Philosophy
Pottery
Restoration / Conservation
Sculpture
Topography / Excavations
Varie
Series and journals
Search  
Advanced search
Start search
Stipe del santuario di Alaimo a Lentini (La). di Grasso Lorenza - -
  Stipe del santuario di Alaimo a Lentini (La).
Stipe del santuario di Alaimo a Lentini (La).
Un'area sacra tra la chora e il mare.
Grasso Lorenza

Year: 2008
Edizione: DISTRIBUZIONE ERMA
ISBN: 978-88-89375-04-4
Binding: Brossura
Pages: 175, 68 tav. f.t
Size: 21,5 x 29,5 cm
 

Product code: 00012352


Price€ 65,00
Qty  
Add to cart
Reccomand to a friend
Subjects:
Abstract Table of contents Authors / Editors
L'area sacra extraurbana di Alaimo si trova al margine ovest dell'odierno abitato di Lentini (Sicilia) e fu scoperta nel 1988 grazie ad uno scavo effettuato in collaborazione tra l'Università di Catania e la Soprintendenza ai BB.CC. di Siracusa. Lo scavo portò alla luce un'area di culto all'aperto che analisi palinologiche hanno dimostrato essere caratterizzata in antico da un ambiente ripariale. I numerosi resti ossei rinvenuti, soprattutto di ovino-caprini e in misura minore di suini e bovini, hanno fatto supporre lo svolgersi di sacrifici di animali e pasti rituali. Le offerte alla divinità consistevano di ceramiche e piccoli oggetti databili quasi esclusivamente tra la seconda metà del VII e gli inizi del VI sec. a.C. e si trovavano in una piccola stipe votiva o sparse nell'area circostante. Gli oggetti sono piccoli votivi in materiali diversi: statuette e pesi da telaio in terracotta, perle in pasta vitrea e ambra, oggetti di ornamento e armi miniaturistiche in metallo. Le ceramiche sono di fabbrica locale e di importazione, le prime usate soprattutto per riti di libagione, mentre le ceramiche importate, in particolare da Corinto e dall'area greco-orientale, contenevano oli profumati per riti di fumigazione. Dall'area proviene anche un cratere attico a figure rosse, molto più tardo di tutti gli altri rinvenimenti, che reca incisa una dedica ai Dioscuri. Nonostante ciò, una diversa ipotesi è stata fatta per l'attribuzione del santuario in età arcaica.
From the Contents:
Prefazione di Francesco D' Andria; Presentazione di Giovanni Rizza; Bibliografia e abbreviazioni bibliografiche; INTRODUZIONE: I - I RINVENIMENTI: 1 - Il contesto; 2 - Il catalogo; A - CERAMICA: 1 - CORINZIA: a) aryballoi; b) alabastra; c) lekythoi tipo "argivo monocromo";d) lekythoi coniche; e) olpai ed oinochoai; f) coppe; g) kotylai e kotyliskoi; h) pissidi e coperchi; 2 - GRECO-ORIENTALE: a) aryballoi di tipo rodio; b) unguentari fusiformi;c) pissidi lenticolari; d) coppe; 3- BUCCHERO ETRUSCO: a) kantharoi; 4 - ATTICA: a) kylikes; b) skyphoi; c) crateri; 5 - LOCALE O COLONIALE; a) coppe; b) tazze monoansate; c) tazze biansate o kantharoi; d) altre forme aperte; e) gutti; f) brocche a bocca trilobata; g) brocche a bocca rotonda; h) boccali; i) kalathoi; l) lekanai e scodelle-lekanai; m) pissidi, stamnoi e coperchi; 6 - MINIATURISTICi; a) exaleiptra; b) tazzine mono e biansate; c) krateriskoi;d) olpai; e)brocchette; f) oinochoai; g) anforette;h) hydriai; i) varia; 7 - GRANDI VASI E CERAMICA COMUNE; a) Vasi chiusi; b) louteria; c) vasi aperti;d) vasi da fuoco; e) vasi da mensa; f) mortai; 8 - ANFORE DA TRASPORTO; a) attiche; b) greco-orientali; c) greco-occidentali; d) corinzie; e) romane; B - TERRECOTTE E OGGETTI FITTILI; 1 - TERRECOTTE FIGURATE; a) vasi configurati; b) protomi e statuette; 2 - PICCOLI OGGETTI; a) fuseruole; b) pesi da telaio; c) oscilla; C - METALLI; 1 - ORNAMENTI; a) bracciali, cerchi e anelli; b) dischi e grani;c) borchie, spilloni e fibule; 2 - ARMI E UTENSILI; a) punte di lancia e puntali; b) coltelli e lame; c) oggetti vari; 3 - PANE DI METALLO E MONETE; a) pane di metallo; b) monete; D - OGGETTI IN MATERIALI DIVERSI; 1 - AMBRA; a) statuetta; b) grani; 2 - PASTA VITREA; a) grani; 3 - OSSO; a) astragali; b) vertebra di pesce; 4 - PIETRA; a) pigna; E - FRAMMENTI ARCHITETTONICI; 1 - ELEMENTI DELLA COPERTURA; a) sima; b) tubo di sgrondo; c) tegole; 2 - ELEMENTI PORTANTI; a) base di colonna. II - DISCUSSIONE CONCLUSIVA: 1 - Il santuario di Alaimo e il mondo mediterraneo; 2 - I riti e le offerte; 3 - I culti; Tabelle di raccordo tra i numeri di inventario e i numeri di catalogo: Appendice 1 - Esame palinologico dei sedimenti (di W. De Leonardis, C. De Santis, G. Ferrauto, G. Fichera, A. Zizza); Appendice 2 - I resti faunistici (di B. Wilkens); Tavole.
Back
Copyright ® 2007-2020 L'Erma di Bretschneider, All rights reserved
L'Erma di Bretschneider Srl - Via Marianna Dionigi, 57 - P.O.Box 6192 - 00193 ROMA (IT)-P.IVA 00980691000
Tel. +39 06.687.41.27 - Fax +39 06.960.38.796
Log in restricted area
e-Mail
Password
Log in
 
 
L'Erma award for Archeology 2019
 
L'Erma award for Art History 2016
 
 
 
 
Info
Where we are
Editorial Guidelines
Publish With Us
Customer Service
Contact Us
Sale Conditions
Site Map
Account
Profile
Order history
Newsletter
L'Erma Awards
L'Erma award for Archeology 2019
L'Erma award for Art History 2016