Benvenuto nel nuovo sito de "L'Erma di Bretschneider". Per una migliore navigazione assicurati di utilizzare la versione aggiornata del tuo browser.
Per scaricare la versione aggiornata del browser preferito clicca uno dei seguenti link:
Hai bisogno di assistenza? Clicca qui
Gentile cliente puoi effettuare il Login oppure Creare un nuovo account
COMPLETA ACQUISTO
Carrello -
Argomenti
Africa
Archeologia Generale
Architettura
Arte Generale - Storia dell'Arte
Arti Minori
Ceramica
Diritto
Egitto
Epigrafia
Filologia Greca
Filologia Latina
Filologia Varia
Filosofia
Iconografia
Linguistica - Letteratura
Mitologia - Religione
Mosaici
Numismatica
Oriente - Africa - Islam
Papirologia
Pittura
Restauro - Conservazione
Scultura
Storia
Topografia - Scavi
Varie
Vicino Oriente
Collane e Riviste
Ricerca  
Ricerca Avanzata
Avvia ricerca
  Italiotai  e Italikoi. Testimonianze greche nel Mediterraneo orientale.
Italiotai e Italikoi. Testimonianze greche nel Mediterraneo orientale.
Nocita Michela

Anno di Edizione: 2012
Edizione: L'ERMA di BRETSCHNEIDER
Collane:
ISBN: 978-88-8265-712-3
Rilegatura: Brossura con sovraccoperta
Pagine: 224
Formato: 17 x 24 cm
 

Codice Prodotto: 00012606


Prezzo€ 180,00
Quantità  
Aggiungi Carrello
Consiglia ad un amico
Argomenti:
Abstract Indice Autori / Curatori
Il proposito di questa ricerca è quello d'indagare sulla presenza e sull'attività dei Magnogreci e degli Italici dell'Italia meridionale nel Mediterraneo orientale attraverso le attestazioni epigrafiche e letterarie greche. Con l'espressione "Mediterraneo orientale" s'intendono le regioni mediterranee ad Oriente dell'Italia presso le quali è rintracciabile la presenza magnogreca e italica: i Balcani, la Grecia continentale, le isole Egee, l'Asia Minore e l'Egitto.
Nella maggioranza dei lavori inerenti a questo tema, il periodo cronologico più indagato è il breve lasso temporale che va dal III secolo a.C. al I secolo a.C. e l'identificazione degli Occidentali in "Oriente" procede essenzialmente per nomina, cioè in base al gentilizio presente nella formula onomastica dell'individuo ricordato. Questo criterio non porta a risultati certi: molti gentilizi attestati nel Mediterraneo Orientale non trovano confronti nel mondo occidentale e non permettono di stabilire con certezza le origini degli individui emigrati.
Nel presente lavoro è stato adottato un diverso criterio di scelta: sono state considerate utili per la ricerca le attestazioni in greco nelle quali è indicata esplicitamente l'origine dell'individuo grazie alla presenza dell'etnico nella formula onomastica o tramite la menzione del luogo di provenienza. Questo criterio è motivato da una constatazione: l'uso dell'etnico nella formula onomastica distingue per più secoli i Magnogreci e caratterizza la loro identità culturale. Esso pertanto è stato utilizzato come "guida".
É stato creato così un corpus di circa trecentosessanta testimonianze disposte, nella tesi, secondo le regioni che le hanno fornite, e all'interno delle singole regioni, per ordine diacronico. Per ogni località indagata è stata composta una griglia diacronica delle testimonianze: essa contiene tutte le attestazioni letterarie o epigrafiche rinvenute nella regione, "schedate" secondo delle voci essenziali. Per ciascun individuo è stata inoltre prodotta una scheda prosopografica che raccoglie tutte le informazioni sulla persona desumibili dalle testimonianze raccolte.
Rispetto agli studi precedenti sull'argomento, è stato ampliato il periodo cronologico indagato che si estende in questo lavoro dal VI al I secolo a.C., a fronte di una concentrazione quasi esclusiva degli studi precedenti sui secoli II e I a.C.; è stato ampliato anche l'orizzonte geografico, comprensivo di molte regioni dell'"Oriente mediterraneo", mentre finora l'interesse era concentrato prevalentemente su Delo. Tra le fonti utilizzate per la ricerca sono state incluse le fonti letterarie (storici, geografi, cronografi antichi) e le attestazioni su instrumentum cioè i bolli, i tituli amphorarii e gli ostraka, ricco materiale documentario poco considerato nelle precedenti ricerche.
Riassunto; Abstract; Introduzione; Ringraziamenti; Nota critica l'ambito geografico delle testimonianze: Attica; Peloponneso; Beozia; Focide; Regioni nordoccidentali; Regioni nordorientali; Delo; Rodi e Cos; Altre Cicladi e Sporadi meridionali; Eubea; Asia e Samo; Egitto; Appendice:Creta; Conclusioni; Appendice; Principali località di arrivo, di partenza e di frequentazione degli; Italiotai e degli Italikoi; Catalo goprosopografico; Bibliografia; Indice degli etnici; Indice dei patronimici.
Indietro
Copyright © 2007-2013 L'Erma di Bretschneider, Tutti i diritti riservati
L'Erma di Bretschneider Spa - Via Cassiodoro, 11 - P.O.Box 6192 - 00193 ROMA (IT)-P.IVA 00980691000
Tel. +39.06.68.74.127 - Fax+39.06.68.74.129
Accesso area riservata
E-Mail
Password
Accedi
 
 
TYRRHENICA
Etudes sur la civilisation et la religion des Etrusques
Gerard Capdeville


VISUALIZZA DETTAGLI

CLICCA PER LA SOTTOSCRIZIONE
 
Arte Moderna e Contemporanea
Caterina Pazzi
caterina.pazzi@gmail.com
 
 
 
 
Informazioni
Dove siamo
Norme per gli autori
Pubblica Con Noi
Customer Service
Contattaci
Condizioni di vendita
Site Map
Account
Profilo
storico ordini
Newsletter
Premi L'Erma
Premio L'Erma per l'archeologia 2013
Premio L'Erma per l'arte 2013