Benvenuto nel nuovo sito de "L'Erma di Bretschneider". Per una migliore navigazione assicurati di utilizzare la versione aggiornata del tuo browser.
Per scaricare la versione aggiornata del browser preferito clicca uno dei seguenti link:
Hai bisogno di assistenza? Clicca qui
CHECKOUT
Shopping Cart -
Subjects
Africa
Ancient Near East
Archaeology
Architecture
Art History
Decorative Arts
Egypt
Epigraphy
General Philology
Greek Philology
History
Iconography
Latin Philology
Law
Linguistic / Literature
Middle and far East / Africa / Islam
Mosaics
Mythology / Religion
Numismatics
Painting
Papyrology
Philosophy
Pottery
Restoration / Conservation
Sculpture
Topography / Excavations
Varie
Series and journals
Search  
Advanced search
Start search
  Icone di Roma e del  Lazio Tomi I e II.
Icone di Roma e del Lazio Tomi I e II.
Opera in due tomi.
Leone Giorgio

Year: 2013
Edizione: L'ERMA di BRETSCHNEIDER
Series
ISBN: 978-88-8265-731-4
Binding: Brossura
Pages: 522, 450 ill. B/N, 90 ill. Col., 32 tav. f.t
Size: 24 x 28 cm
 

Product code: 00012201


Price€ 240,00
Qty  
Add to cart
Reccomand to a friend
Subjects:
Abstract Table of contents Authors / Editors
The task that Giorgio Leone undertook to publish the catalogue of icons to be found today in Rome and Lazio is phenomenal. I really mean this in every sense. He did not only prepare a catalogue of 369 icons, which is amazing in itself, but he also wrote an entry for each one of them, in which the history and provenance of the icon, an accurate description of the work, a detailed documentation of every single inscription that has survived on it, comparative iconographic and stylistic material that supports its dating and finally an exhaustive bibliography. Just imagine the kind of labour that Giorgio Leone has put in it. He must feel really proud to have given to us but also to future generations such a reference book that everybody will use with great pleasure.

Maria Vassilaki


Ricognizione territoriale e bibliografica degli esemplari di pittura su tavola presente nel Lazio che la storiografia specialistica inserisce nel novero delle icone, indipendentemente dalla cronologia e dal rapporto con la produzione greco-bizantina. Il repertorio, quindi, si snoda partendo dal gruppo delle icone romane tardo antiche, sulle quali la critica da tempo si è soffermata presentandone l' originalità nel contesto storico-artistico della diffusione dei modelli bizantini, soffermandosi sui più interessanti esemplari medioevali, che informano della perpetuazione di alcuni tipi antichi - tra cui la Madonna della Carbonara di Viterbo, la Madonna Advocata di Palazzo Barberini e il Salvator mundi di Sutri - e dell' inserimento di nuovi tipi contemporaneamente ai riflessi della pittura meridionale, come nel trittico di Amaseno, nella Madonna della Cantina di Gaeta e nella Madonna col Bambino del museo civico di Viterbo, passando alle icone cretesi, quelle russe o dell' Europa dell' Est e le altre più specificamente veneziane dei secoli più propriamente moderni, come le tre icone romane della Glycophilousa di San Francesco a Ripa, della Madonna del Soccorso della chiesa di Sant' Alfonso de' Liguori e del San Basilio di Sant' Atanasio, alle quali si aggiunge la piccola Pietà di Montecassino, fino a concludersi con la presentazione delle più importanti icone realizzate nell' Ottocento nell' ambito della ripresa cultuale e storiografica dell' immagine di culto medioevale. Le immagini saranno commentate da una breve scheda tecnica e storico-critica e da un saggio introduttivo che indaga e ripercorre l' evolversi della fortuna storiografica delle icone nella storia dell' arte italiana (G.L.).


Sommario I Tomo: Presentazione di Rossella Vodret; Presentazione di Anna Imponente; Introduzione di Valentino Pace; Introduzione di Maria Vassilaki; Introduzione di Giovanna Parravicini; Introduzione di Michel Berger; Icone di Roma e del Lazio: avvertenze e precisazioni a guisa di premessa di Giorgio Leone; Repertorio.

Sommario II Tomo: Tavole; Appendice: Iscrizioni in greco di Andrea Fullin; Iscrizioni in latino e in italiano di Giorgio Leone; Iscrizioni in slavo di Marco Yaroslav Semehen; Iscrizioni in arabo di Samy Hammouda; Glossario; Bibliografia ; Indice dei pittori e degli ambiti di produzione; Indice dei luoghi; Indice iconografico; Indice dei titoli devozionali; Indice delle denominazioni; Collaborazioni e Ringraziamenti.
Back
Copyright © 2007-2013 L'Erma di Bretschneider, All rights reserved
L'Erma di Bretschneider Spa - Via Cassiodoro, 11 - P.O.Box 6192 - 00193 ROMA (IT)-P.IVA 00980691000
Tel. +39.06.68.74.127 - Fax+39.06.68.74.129
Log in restricted area
e-Mail
Password
Log in
 
 
Modern and Contemporary Art
Caterina Pazzi
caterina.pazzi@gmail.com
 
 
 
 
Info
Where we are
Editorial Guidelines
Publish With Us
Customer Service
Contact Us
Sale Conditions
Site Map
Account
Profile
Order history
Newsletter
L'Erma Awards
Premio L'Erma per l'archeologia 2013
L'Erma award for Art History 2013